IL GIOCO E' RISERVATO AI MAGGIORI DI 18 ANNI E PUO' CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA
I CONTENUTI DI QUESTO SITO SONO RISERVATI AI MAGGIORENNI.

GAMMON .IT - Introduzione al gioco del Backgammon

Food


Il Backgammon, in italiano Tavola Reale o Tric-Trac, ha origini antichissime e pare derivi dal gioco nazionale indiano del Pachisi, anche se secondo alcuni esso proviene dalla Tabula,  risalente agli antichi Romani.
E'un gioco che  prevede l'uso di 30 pedine che si spostano su una tavola suddivisa in due con 24 triangoli.
Il nome inglese si riferisce alla caratteristica principale del gioco, il cui scopo è quello di far ritirare le palline dal campo avversario(back- game).
Secondo la leggenda indiana il backgammon è strettamente legato alla cosmologia ed all' astrologia:  24 triangoli corrispondono alle ore, le 12 punte di ogni metà ai segni zodiacali, le 30 pedine ai giorni del mese ed i due dadi al giorno e la notte, ma anche al Fato. Inoltre sommando le due facciate dei dadi si ottiene il numero 7, che corrisponde ai giorni della settimana ed anche al numero di pianeti che erano conosciuti nell'antichità. Insomma, si tratterebbe della rappresentazione dell'andamento cosmico e della vita umana.

Nel XVIII secolo era particolarmente diffuso in Inghilterra e sotto il dominio Normanno il suo nome fu sostituito con quello francese 'Tables'. A quell'epoca la tavola del gioco era sì quadrata ma non divisa in due. Nel secolo successivo avvenne la divisione anche se le punte (i triangoli) ancora non erano distinte per colore.
Questo gioco si era diffuso anche nel resto d'Europa ed era conosciuto anche col nome di Tric-trac, probabilmente una deformazione di Touch-take, cioè tocca e prendi poiché se si tocca una pedina avversaria, essa si dice che viene mangiata e va posta sulla linea di separazione (bar).
Particolarmente diffusa tra le persone di un certo rango ed anche negli ambienti ecclesiastici, fu nel XIX secolo rimpiazzato per importanza dagli scacchi anche se continua ad essere particolarmente